Martedì, 25 Luglio 2017
Facebook

Nivia

Il motopontone Nivia trasportava pesanti sassi per rinforzare le dighe veneziane.

Successe che un grave fortunale si battesse nell'alto Adriatico: la bora, quel 24 giugno 1995, soffiava forte e nulla servì al comandante di ordinare ai suoi marinai di gettare parte del carico per rientrare in sicurezza nel porto di Venezia distante 23 miglia.





 

 

L' SOS partì prontamente ma solo un ora dopo arrivò nel bel mezzo della tempesta un elicottero partito da Ravenna portando in salvo 4 
mariani su 6.

Dei due non si seppe più nulla.

In soccorso arrivarono pure altre navi ma fu una portaerei inglese a ritrovarli ancora vivi a 5 miglia dal luogo dell'incidente.


Il Nivia giace su un fondo sabbioso a 33 metri.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione